A cosa serve un sito se ci sono i social?

Sempre più spesso, online si trovano articoli con tanto di video su come promuovere online la propria attività. Il primo consiglio è che non è assolutamente necessario avere un proprio sito per avere presenza efficace sul web, in quanto un sito web richiede:

  1. Molto tempo per la realizzazione
  2. Competenze tecniche
  3. Un sistema di protezione sempre aggiornato
  4. Il costo del dominio

E per queste motivazioni consigliano di buttarsi direttamente sui numerosi e svariati canali presenti online gratuitamente come Google+, Facebook, Linkedin, Yelp, ecc…

In questo modo si risparmiano tempo e risorse e non si rinuncia alla visibilità, ma anzi, attraverso i social, se ben utilizzati ed integrati si ottengono ottimi risultati.
Tutto molto giusto, ma… siamo sicuri che questo consiglio sia completamente corretto?

Non proprio… Poiché tutti i canali esterni, per quanto importanti e a oggi non ignorabili, non sono sotto il nostro controllo e dall’oggi al domani potrebbero chiudere, fondersi con altri siti o cambiare le regole del gioco in corsa lasciandoci dal mattino alla sera con un pugno di mosche!

Bisogna stare molto attenti poiché si rischia di costruire il proprio progetto online su fondamenta fragili, instabili ed insicure, mentre avere un proprio sito web, anche se impegnativo e costoso è qualcosa di tuo che nessuno potrà mai chiuderti o toglierti e che ti permette di costruire la tua presenza online mattone dopo mattone!

Fonte:http://www.webmarketingnews.it/